RASSEGNA STAMPA

Narrazione cattiva

Cosa succede quando due femminicidi avvengono nella tua città? Cosa succede nella tua testa quando scopri che sono avvenuti a un portone di distanza dal tuo? Si pensa che città piccole come la nostra siano immuni da avvenimenti truci come omicidi, femminicidi, stupri. Ci conosciamo più o meno tutt*, sappiamo dove viviamo, cosa mangiamo, che locali frequentiamo. Ma anche in…

Continua a leggere

RASSEGNA STAMPA

Il femminismo in Afghanistan

La RESISTENZA e le donne del RAWA. Nel nostro riassunto sulla questione afghana abbiamo anticipato quello che per Collettivæ è il vero perno dell’intera crisi umanitaria: l’instaurazione del regime più patriarcale e oppressivo che la storia moderna abbia mai conosciuto. Vi abbiamo parlato di una costante lotta per la libertà, di come le vittime, quelle vere, non vengano (quasi) mai…

Continua a leggere

ÆNTERTAINMENT

MOXIE

Vivian è la classica liceale americana acqua e sapone che per sopravvivere (letteralmente) alle angherie che riserva il liceo sceglie di mantenere un basso profilo e ,di giorno in giorno, si abitua alle continue molestie da parte dei suoi coetanei. Molestie che per lei e per le sue compagne di classe, purtroppo, non spiccano come ingiustizie ma risultano parte di una quotidianità ben collaudata. Nel Film la scuola, anziché essere un luogo di educazione al rispetto dei pari diritti e opportunità, diventa un perenne teatro di ingiustizie e violenze; in più, senza discostarsi troppo dalla realtà, il tutto avviene sotto gli occhi di una dirigente scolastica a dir poco inadeguata, pronta a minimizzare qualsiasi denuncia o richiesta di aiuto.

RASSEGNA STAMPA

“You can’t sit with us”

Nel mese di marzo si è parlato tanto di una certa sedia mancante, ovvero quella di Ursula von der Leyen, presidente dell’Unione Europea, che Erdogan, presidente della Turchia, ha deciso di non predisporre per l’incontro fra Turchia ed Europa. A seguito dell’uscita della Turchia dalla convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne e sui bambini e le poco felici dichiarazioni riguardanti il genere femminile, è stato lampante e chiaro che Erdogan non abbia preparato una sedia per la von der Leyen in quanto donna, genere reputato dal presidente della Turchia come inferiore.